Sono stati cinque anni di inferno per una famiglia di Napoli, finita nella rete di un’usuraia. Hanno dovuto darle quarantamila euro per un prestito di soli tremila euro. È stata però arrestata la 63enne Francesca Cirillo. I carabinieri di Boscoreale l’hanno portata in mattinata in cella a Pozzuoli.

Napoli, vittima costretta a versare 40mila euro per un prestito di 3mila: arrestata usuraia

Il provvedimento di custodia cautelare, firmato dalla Procura di Torre Annunziata, ha ricostruito quando accaduto dal 2015 al 2020 alla vittima che, in difficoltà economiche, ha cercato aiuto alla persona sbagliata.

Dopo un lungo periodo di minacce e paura, la vittima ha trovato il coraggio di denunciare l’usuraia per uscire dalla situazione drammatica in cui era piombata con i suoi parenti. I carabinieri, coordinati dal pubblico ministero Emilio Prisco, sono riusciti a ricostruire l’intera vicenda.

La donna, accusata di estorsione e usura, aveva negli anni preso di mira anche il resto della famiglia.

Leggi anche: Bimbo di due anni muore in ospedale: indaga la procura

continua a leggere su Teleclubitalia.it