Napoli. Punta la pistola contro un vicino di casa, apre il fuoco e, dopo averlo mancato, lo colpisce con l’arma. Per questa aggressione, un 39enne è finito in manette: l’uomo è gravemente indiziato di lesioni personali aggravate dai futili motivi e per aver commesso il fatto con armi e premeditazioni.

Napoli. Spara ad un vicino durante una lite, poi lo ferisce con il calcio della pistola

L’episodio si è verificato a Posillipo (Napoli), lo scorso 5 agosto. Ma domenica sera scorsa, gli agenti del locale Commissariato hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli nei confronti dell’uomo, su richiesta della Procura della Repubblica di Napoli.

Stando ad una prima ricostruzione, il 39enne avrebbe avuto un’accesa discussione con un condomino, al culmine della quale  avrebbe esploso due colpi di pistola contro di lui.

Quest’ultimo, però, sarebbe riuscito miracolosamente ad evitarli e a scappare. A quel punto l’aggressore lo avrebbe rincorso per poi colpirlo con il calcio della pistola alla testa, provocandogli lesioni. Il caso è stato affidato alla Polizia del Commissariato di Posillipo che ne ha condotto le indagini, al termine delle quali gli agenti hanno proceduto con l’arresto del 39enne.

continua a leggere su Teleclubitalia.it