Assalto armato alla gioielleria Cafiero in via Antonio Scialoia, nel rione Borgo Orefici, a Napoli. La rapina si è consumata ieri, intorno alle 18. A darne notizia è Il Mattino. Stando ad una prima ricostruzione, i malviventi si sono introdotti nell’attività commerciale, attraverso le fogne, e hanno bloccato la porta di ingresso per poter arraffare preziosi e denaro, impedendo di fatto al titolare di poter accedere al proprio negozio. È probabile che la banda abbia praticato un buco nella parete e che, attraverso un cunicolo, sia riuscita ad entrare nella gioielleria.

Napoli, assalto armato in gioielleria finisce in sparatoria: c’è un ferito

C’è sta anche una sparatoria: un vigilante è rimasto ferito dalla schegge di vetro. Quando la guardia giurata e l’esercente hanno tentato di rientrare nell’attività commerciale, i banditi hanno  esploso diversi colpi di pistola contro la vetrata. Una scheggia ha raggiunto il vigilante, ferendolo in modo lieve al volto. I malviventi sono fuggiti con il bottino sempre attraverso le fogne. Sul posto sono intervenuti la Polizia di Stato e la sezione scientifica, oltre alle ambulanze del 118 che hanno prestato i primi soccorsi.

S’indaga per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e per individuare gli autori della rapina. Utili alle indagini potrebbero rivelarsi i filmati delle telecamere di videosorveglianza: gli occhi elettronici potrebbero, infatti, aver ripreso quei momenti concitati e aiutare gli agenti a capire come i malviventi siano riusciti a calarsi nelle fogne e ad introdursi nella gioielleria.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo