dichiarata morta covid maddaloni

Ancora una signora dichiarata morta di Covid ma in realtà ancora viva. E’ la surreale vicenda che arriva dall’ospedale Covid di Maddaloni e che vede involontaria protagonista una 86enne del posto, C. Tartaglione.

Maddaloni: dichiarata morta di Covid. L’ospedale: “Ah, no. Abbiamo sbagliato”

L’episodio si è consumato questa notte e ha coinvolto una famiglia di Marcianise. La signora è viva, anche se ricoverata e intubata in terapia intensiva. “Alle 3 e mezza di questa notte dal Covid Hospital i miei familiari ricevono una telefonata e vengono avvertiti che la signora per via di una crisi respiratoria veniva trasportata in terapia intensiva. Dopo 4 ore hanno telefonato nuovamente annunciando che il cuore non aveva retto e che c’era stato il decesso”, racconta un familiare.

Appresa la notizia, i parenti, disperati, si sono recati presso le pompe funebri di Marcianise Cerreto per preparare il manifesto che sarebbe stato stato stampato in mattinata. Era tutto concordato. Persino i funerali. Poi, mentre uscivano dall’ufficio dell’agenzia, è arrivata una terza telefonata dall’ospedale: “Scusate ci siamo sbagliati, la signora è viva e ora ve la mostriamo”.

Gli infermieri hanno effettuato una videochiamata ai familiari mostrando la donna intubata, ma viva ai congiunti di Marcianise, letteralmente infuriati per questa situazione. Una vicenda simile aveva riguardato una donna di Casal di Principe, Agnese, dichiarata morta di Covid-19 ma in realtà ancora viva. La paziente, in quel caso, sarebbe deceduta pochi giorni dopo l’annuncio “fake” da parte dell’ospedale.

continua a leggere su Teleclubitalia.it