lite marigliano 18enne accoltellato

Una lite, probabilmente scoppiata per futili motivi, poi l’aggressione a colpi di lame. È finito nel sangue il litigio scoppiato a Marigliano, nel napoletano, tra due coetanei di 18 anni.

Marigliano, accoltella più volte il suo coetaneo

I carabinieri della stazione locale sono intervenuti in via Pontecitra a seguito di una segnalazione di schiamazzi. Quando sono giunti sul posto hanno trovato un 19enne, Thomas Serpico, noto come “’O cinese” incensurato, a terra in una pozza di sangue con ferite d’arma da taglia sia alle gambe che alle braccia.

Aggressore arrestato dai Carabinieri

A poco distanza della vittima c’era il suo aggressore, Alessio Esposito. Un ragazzino di 18 anni armato ancora di coltello che aveva utilizzato per colpire il suo rivale. Il giovane è stato arrestato dai carabinieri ed è in attesa di giudizio.

Gli inquirenti stanno effettuando accertamenti per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e i motivi che hanno portato al ferimento del giovane.

La vittima è stata trasportata all’ospedale Santa Maria della Pietà di Napoli e non sembrerebbe essere in pericolo di vita.

continua a leggere su Teleclubitalia.it