Lago Patria Officina Macchine Agricole

Un capannone di 400 metri quadrati è stato sequestrato dalle autorità per alcune irregolarità a Lago Patria. L’attività svolta all’interno consisteva nella riparazione di macchine agricole senza l’autorizzazione necessaria per l’emissione in atmosfera. Inoltre, il responsabile è stato denunciato per mancanza del certificato antincendio.

Lago Patria, officina di macchine agricole abusiva: nei guai meccanico

L’operazione è stata condotta dalla polizia locale di Giugliano, sotto la guida del Comandante Nacar, per contrastare gli sversamenti illegali e garantire il rispetto delle normative ambientali e edilizie. Il meccanico operava senza la licenza edilizia e smaltiva illegalmente le acque di lavaggio delle attrezzature per la pulizia delle motoseghe. Le sanzioni amministrative per queste violazioni ammontano a 5000 euro. Dagli accertamenti, è emerso inoltre che l’uomo non aveva nemmeno iscritto la sua attività nelle imprese artigiane.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp