ischia maria teresa arcamone

ISCHIA. E’ stato ritrovato il corpo della dodicesima vittima della frana di Ischia. I vigili del fuoco, dopo ormai 10 giorni di ricerche ininterrotte, sono riusciti a recuperare il cadavere dell’ultima dispersa. Dopo l’identificazione della salma all’obitorio dell’ospedale Rizzoli è giunta la conferma che si tratta di Maria Teresa Arcamone, 31 anni, l’ultima dei dispersi che non era ancora stata ritrovata.

Ischia, ritrovato ultimo cadavere

I soccorritori hanno ritrovato il corpo senza vita nella zona del parcheggio del Rarone, ai piedi di via Celario, la zona colpita dalla frana che si è staccata dal Monte Epomeo. L’auto della 31enne, cameriera in un bar di Forio, era stata trovata lo scorso sabato dalle squadre di soccorritori all’opera a via Celario. La sua Fiat Panda era sepolta dal fango, in cima al tetto della abitazione della giovane donna. Il fidanzato, disperato, ha scavato per giorni a mani nude, pur di ritrovare la compagna. 

Intanto i familiari delle vittime hanno optato per funerali in forma privata. Il primo rito funebre a essere celebrato sarà quello di Eleonora Sirabella e Salvatore Impagliazzo domani a Lacco Ameno. Eleonora fu la prima delle persone sepolte dalla lava di fango ad essere ritrovata dai soccorritori, il giorno dopo l’alluvione. Si terranno invece sabato ad Ischia Porto le esequie di Gianluca Monti, della moglie Valentina e dei tre figli Francesco, Michele e Mariateresa. Venerdì si svolgeranno, sempre ad Ischia Porto, quelli di Maurizio Scotto Di Minico, della moglie Maria Giovanna Mazzella e del piccolo Giovanni (il neonato di appena 21 giorni).

Ischia, le istituzioni locali: “Ora è il momento dei soccorsi, basta polemiche”

continua a leggere su Teleclubitalia.it