giuliano margherita morto santobono

Giuliano Margherita non ce l’ha fatta. Il ragazzino di 14 anni, affetto da cecità e sordomutismo, gravemente malato e abbandonato dai genitori alla nascita, è deceduto pochi minuti fa all’ospedale Santobono di Napoli dopo aver lottato tra la vita e la morte per molto tempo.

Marcianise in lutto, Giuliano Margherita non ce l’ha fatta

I medici hanno tentato inutilmente di tenerlo in vita prima di doversi arrendere al suo decesso. La notizia è stata resa nota da Antonello Velardi, attuale sindaco di Marcianise, attraverso un post su Facebook: “È una notizia tristissima per me, per Marcianise, per tutti noi che avevamo adottato quel bambino diventato figlio di tutti. È una notizia che non avrei mai voluto dare. Abbiamo perso. Ci restano solo le lacrime”.

La storia di Giuliano

La storia del 14enne era nota. Giuliano fu abbandonato poco dopo il parto. Non aveva nome e gli furono dati quelli di Giuliano e Margherita, le prime due persone che lo trovarono in fasce accanto ad un bidone dell’immondizia. Giuliano era non vedente, quasi sordo e con problemi di respirazione. Fu affidato ad una famiglia che però lo riportò “indietro” rifiutandolo e da allora lo ha adottato il comune di Marcianise. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it