rogo giugliano

GIUGLIANO. Impossibile sperare in una giornata senza roghi tra Giugliano e dintorni. E difatti, anche oggi, una nuova nube di fumo nero si è levata in cielo intossicando l’aria di migliaia di cittadini.

Un nuovo rogo tossico oggi a Giugliano. L’incendio nei pressi della zona Asi di Ponte Riccio. 

Rogo tossico a Ponte riccio

La nube stamane intorno alle 13. Le fiamme e il fumo nei pressi dell’accampamento che si trova a ridosso della zona industriale giuglianese. Lì, dietro a quello che è il campo rom autorizzato, ce n’è un altro abusivo dove risiedono diverse famiglie. Quel campo dovrebbe però essere presidiato dai militari.

La stagione dei roghi è iniziata ormai, o forse qui in queste terre non è mai finita. La zona che soffre di più è quella di Ponte Riccio e tra gli imprenditori della zona Asi e quelli del mercato ortofrutticolo ormai c’è esasperazione e rassegnazione visto che si trovano a pochi metri da dove vengono appiccati gli incendi.

Sui social continuano a essere tante le denunce dei cittadini che vivono in queste terre ma ormai il grido di dolore sembra essere vano. Proprio oggi però gli attivisti del comitato Kosmos con alcuni sindaci dell’area sono stati ricevuti dai prefetti di Napoli e Caserta per discutere della questione roghi tossici.

Giugliano, maxi rogo tossico all’alba in via Carrafiello: cittadini esasperati

continua a leggere su Teleclubitalia.it