giugliano organi donati carta d'identità

Una tragedia che salverà diverse vite. Una ragazza di 20 anni, giuglianese, è deceduta all’ospedale San Giuliano di Giugliano, la scorsa notte. I medici le avevano certificato la morte cerebrale. La giovanissima aveva espresso il suo consenso a donare gli organi all’atto del rilascio della carta d’identità. Un nuovo iter che permette di azzerare la burocrazia senza attendere il consenso dei genitori.

Giugliano, dona gli organi dopo la sua morte

Appena è stata di dichiarata la morte cerebrale, l’Unità di anestesia e rianimazione dell’ospedale, sotto il coordinamento dell’Asl Napoli 2 Nord, ha effettuato il prelievo del multiorgano.

La possibilità di indicare la volontà di donare gli organi al momento del rilascio o del rinnovo della carta d’identità ha permesso un netto aumento delle donazioni in Campania. Fino ad oggi quasi il 60% ha espresso il consenso alla donazione.

continua a leggere su Teleclubitalia.it