Pompei. Una festa abusiva, a Pompei, è finita nel sangue, dove un ragazzo di 19 anni è stato accoltellato.

Festa abusiva finisce nel sangue nel Napoletano, 19enne accoltellato con 5 fendenti

Il giovane si trova ora ricoverato in ospedale in gravi condizioni, anche se non sarebbe per fortuna in pericolo di vita. La vicenda è avvenuta nella serata di venerdì 8 ottobre. Alcuni studenti di Castellammare di Stabia avevano organizzato una festa in un locale all’aperto di via Nolana, nella zona di Civita Giuliana. Improvvisamente il 19enne, un ragazzo residente ad Agerola, è stato accoltellato più volte da un coetaneo. Almeno cinque: quattro ad un gluteo, ma per l’ultima ferita, inferta con violenza, il giovane ha rischiato di morire.

Il 19enne è stato poi stato accompagnato all’ospedale San Leonardo di Castellammare. Agli inquirenti giunti in ospedale per raccogliere la sua testimonianza, il 19enne ha raccontato che non c’è stata nessuna lite alla base dell’aggressione subita e ha poi fornito elementi utili ad identificare il suo aggressore. Nel frattempo, però, l’autore dell’aggressione si è presentato spontaneamente ai carabinieri, ai quali ha raccontato l’accaduto. Si tratta di un coetaneo della vittima.

continua a leggere su Teleclubitalia.it