rogo campo rom scampia

Ancora un maxi rogo per l’area nord di Napoli. Ancora un disastro ambientale. Da questa mattina un incendio nel campo rom di Scampia sta intossicando tutti i comuni dell’hinterland. Già da diverse ore un’enorme nube nera è visibile a decine e decine di chilometri di distanza.

Rogo al campo rom di Scampia

Sul posto diverse squadre di Vigili del Fuoco che stanno provando a domare l’incendio. Il campo si trova a ridosso dell’asse mediano e difatti anche lì la visibilità è limitata proprio a causa del fumo nero e denso sprigionato dalla combustione. Per questo il tratto è stato chiuso al traffico in direzione Giugliano.

Sgomberata l’area dell’epicentro delle fiamme. Non è ancora chiaro cosa abbia preso fuoco ma si tratta sicuramente in parte di rifiuti visto che a ridosso dell’insediamento è quasi sempre presente un ammasso di immondizia di ogni genere, da pneumatici a ingombranti a scarti edili.

Non è la prima volta,  tra l’altro, che si verifica un incendio nel campo di Scampia. Già diverse da stamane le segnalazioni sui social di tanti utenti che hanno visto l’incendio e denunciato su Facebook. “Siamo esausti non possiamo trascorrere l’estate da barricati in casa. Ogni anno sempre la stessa storia, ogni giorno un nuovo rogo” scrive una cittadina.

Giugliano, maxi rogo tossico all’alba in via Carrafiello: cittadini esasperati

continua a leggere su Teleclubitalia.it