Medico di famiglia con studio a Casoria continuava a esercitare la propria professione, nonostante fosse senza vaccino: deferito per esercizio abusivo. L’indagine è stata portata a termine dai carabinieri del Nas, insieme al Ministero della Salute: sono stati sospesi 281 medici in Italia, tutti senza vaccino anti-Covid, ma ugualmente intenti a svolgere regolarmente la propria attività.

Medico di famiglia di Casoria deferito per esercizio abusivo della professione

Il professionista, eseguiva visite mediche ai propri pazienti, nonostante fosse stato sospeso dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Napoli, per non essersi sottoposto alla vaccinazione obbligatoria contro il Covid-19.

I militari dell’arma hanno scoperto che, tra i professionisti posti sotto controllo, 126 di loro eseguivano prestazioni nonostante fossero già stati sospesi dal servizio da parte dell’Autorità sanitaria. I medici continuavano a svolgere la libera professione presso gli studi privati o gli ambulatori, così come all’interno dei reparti ospedalieri pubblici e le cliniche private.

continua a leggere su Teleclubitalia.it