Ha discusso con un ragazzino più grande di lui di 4 anni, ha infilato le dita in un tirapugni e lo ha colpito in pieno volto. Ancora un episodio di violenza tra giovanissimi si registra in provincia di Napoli. Stavolta è accaduto a Casoria, dove un 13enne ha aggredito – per motivi ancora da accertare – un giovane di 17 anni.

Colpisce con un tirapugni un 17enne a Casoria

Per fortuna la vittima ha riportato una lieve ferita, limitata al sopracciglio. Cinque i giorni di prognosi prescritti. I carabinieri della stazione di Casavatore hanno immediatamente avviato le indagini e, attraverso la visione delle immagini di video sorveglianza registrate in strada, sono riusciti a identificare il 13enne.

Nella sua abitazione i militari dell’Arma hanno trovato un coltello a serramanico, uno a farfalla e uno multilama. Poi due pistole giocattolo e una katana. Il supporto delle telecamere è stato determinante anche per recuperare due tirapugni. L’adolescente li aveva nascosti in villa comunale a Casoria, ai piedi di un albero.

Napoli, 14enne picchiata in strada da un branco

Ieri a Napoli una 14enne è stata barbaramente picchiata da un branco di coetanei in via Calata Capodichino. Non sono ancora chiare la dinamica e le motivazioni alla base dell’aggressione. La giovane è stata portata al pronto soccorso del Cto, dove i medici del nosocomio dei Colli Aminei le hanno diagnosticato un trauma cranico. È stata giudicata guaribile in 14 giorni. Sul caso indagano i Carabinieri della compagnia Stella, che hanno già acquisito le immagini dei sistemi di videosorveglianza installate nella zona.

continua a leggere su Teleclubitalia.it