capua tentato rapimento cane

Un episodio inquietante quello registrato l’altro giorno a Capua, in provincia di Caserta. Una donna avrebbe tentato di rapire un cane in pieno giorno e sotto gli occhi della padrona. A raccontare la vicenda è la stessa vittima sui social.

Capua, prova a rapire cane in strada

L’episodio risale a martedì scorso. Siamo in via Pier delle Vigne, tra il Pirotecnico e la Riviera. La ragazza scende da casa per portare il proprio cagnolino, Teo, a fare i bisogni. D’improvviso si affianca un’automobile scura dal cui abitacolo scende una donna di origini straniere. L’automobilista di passaggio prima fa delle domande, poi scippa il guinzaglio dalle mani della padrona e prova a trascinarlo via.

“Mi trovavo in passeggiata con Teo nei pressi del Pirotecnico – racconta la ragazza -, quando una macchina di colore nero con a bordo una donna di nazionalità non italiana, si è fermata e ha iniziato a farmi domande su Teo. Dopo poco le domande erano insistenti, ho capito che c’era qualcosa di strano. La donna è scesa dall’automobile e mi ha letteralmente tolto il guinzaglio di Teo dalle mani aprendo la porta passeggero“. Per fortuna la giovane riesce a riappropriarsi del cagnolino. “Non so come ho fatto a riprendere Teo, ma vi giuro che ho corso più veloce della luce”.

Il precedente

Non si tratterebbe del primo caso di rapimenti – tentati o portati a termine – ai danni di cani e altri animali domestici. Lo scorso febbraio a Nola un uomo, ripreso dalle telecamere di videsorveglianza, scavalcò il muro di un’abitazione privata per portare via un barboncino. A volte i malviventi lo fanno a scopo di estorsione; altre volte invece per rivendere l’animale di razza sul mercato nero. Un vero business in crescita negli ultimi tempi anche nel Sud Italia.

continua a leggere su Teleclubitalia.it