caldoro de luca

Parole dure dell’ex presidente di Regione e ora capo dell’opposizione Stefano Caldoro contro il governatore De Luca. Caldoro commenta sia la vicenda scuole con la bocciatura del Tar che il sistema sanitario campano in questo momento di emergenza Covid.

Caldoro contro De Luca

“La Campania non sta garantendo la salute dei più piccoli, ha i reparti in tilt, ha bloccato tutte le attività di prevenzione e cura. È il caos totale. L’unica azione del Governo Regionale è chiudere le scuole. C’è una incapacità di fondo che rischia di essere drammatica per tanti campani e per i bambini in particolare” dice il capo della opposizione di centrodestra in Consiglio regionale della Campania.

“Il presidente della Regione e commissario Covid, così come anche scritto dai giudici del TAR, è pericoloso per la salute dei cittadini campani. Per fortuna c’è la professionalità del personale sanitario, ma non basta. Manca una guida. Draghi deve commissariare la Campania sull’emergenza Covid” conclude l’ex presidente.

Lo stesso presidente di Regione oggi ha attaccato il premier Draghi dopo che quest’ultimo ieri ha criticato la scelta di chiudere le scuole. “L’ho trovata insopportabilmente demagogica. Draghi ha parlato per mezz’ora con il ministro dell’Istruzione contro la didattica a distanza generalizzata che non ha chiesto nessuno in Italia. Quindi ha scelto un obiettivo di comodo per parlare per mezz’ora candidandosi anche lui a iscriversi nel club degli “sfondatori di porte aperte”. Ho trovato inoltre sconveniente che ci sia stata una risposta di merito riferito al problema posto dalla Regione Campania” ha tuonato De Luca.

Scuola, De Luca attacca Draghi: “Demagogico e sconcertante”

continua a leggere su Teleclubitalia.it