Prima gli puntano un fucile contro, poi scaraventano via il vetro divisorio per saltare dietro al bancone dove prendono a calci e pugni il titolare e rubano tutto quel che trovano: soldi, gratta e vinci, sigarette.

Afragola, urla e sangue: assalto al tabacchi. Caccia a 5 banditi

Sono le immagini choc riprese dal circuito di videosorveglianza di una tabaccheria di Afragola dove hanno fatto irruzione cinque uomini armati di fucile e pistole e con il volto travisato dai passamontagna. La rapina è avvenuta ieri mattina, intorno alle 7. I malviventi sono fuggiti, mentre il tabaccaio è rimasto ferito. Sul caso indagano i Carabinieri di Afragola, che sono sulle tracce della gang che ha messo a soqquadro l’esercizio commerciale.

Dai filmati delle telecamere di videosorveglianza, rilanciati dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli sui suoi canali social , si vede chiaramente l’irruzione nel locale, con uno dei rapinatori che punta un fucile contro il povero tabaccaio. Altre due, invece, scavalcano il bancone e iniziano a pestarlo brutalmente. Addirittura uno dei malviventi lo colpisce con il calcio della pistola.

La fuga

Dopo aver arraffato tabacchi, gratta e vinci e soldi, i banditi sono scappati all’esterno, facendo perdere le proprie tracce. L’episodio è stato denunciato ai militari dell’Arma che già nel pomeriggio di ieri hanno avviato una serie di perquisizioni nel rione Salicelle. Nel corso dei controlli, gli uomini della Benemerita hanno rinvenuto e sequestrato in un seminterrato una pistola scacciacani k-italy calibro 8, priva di tappo rosso e completa di serbatoio vuoto e 1 fucile a canna mozza Benelli. In un vano tecnico di un ascensore rinvenuti e sequestrati diversi capi d’abbigliamento. Sulle armi e sui vestiti verranno effettuati gli accertamenti del caso per verificare un loro eventuale utilizzo in fatti di sangue o delitti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it