lite rider napoli

Lite tra rider finisce in dramma, accoltellato dal collega per una consegna. Nella giornata di oggi, gli agenti della Squadra Mobile di Napoli ha dato esecuzione ad una ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Napoli nei confronti di un soggetto dedito all’attività di rider indagato del reato di tentato omicidio in danno di altro rider.

Lite tra rider

La misura cautelare compendia gli esiti di un’articolata attività d’indagine svolta dalla Polizia di Stato e coordinata dalla Procura di Napoli in seguito ad una violenta lite avvenuta nella serata del 21 marzo 2021 all’esterno del Mc Donald di Piazza Madonna dell’Arco, quartiere Miano.

Le indagini svolte, tramite l’estrapolazione ed analisi delle immagini del sistema di videosorveglianza e le dichiarazioni di persone presenti ai fatti, hanno consentito di ricostruire la genesi della lite (da ricondurre alla contesa delle consegne nella zona di Miano) ed il tragico epilogo culminato nel grave ferimento di uno dei riders giunto in pericolo di vita presso l’Ospedale Cardarelli, perché colpito da cinque coltellate in organi vitali del corpo e sottoposto a delicato intervento chirurgico.

All’interno di un cestino è stata rinvenuta l’arma utilizzata per l’aggressione: un coltello a farfalla della lunghezza di 7 cm .

continua a leggere su Teleclubitalia.it