Maria Licciardi resta in carcere. Il gip di Roma ha convalidato il fermo disposto dal pool anticamorra di Napoli nei confronti della donna boss dell’Alleanza di Secondigliano.

Camorra, Maria Licciardi non risponde al Gip: resta in carcere

Nel giorno dell’udienza di convalida del fermo, che si è tenuta oggi, Maria Licciardi si è avvalsa della facoltà di non rispondere.

Sabato scorso era stata arrestata all’aeroporto di Ciampino mentre si accingeva a partire per Malaga, in Spagna, dove vive la figlia. I militari si sono avvicinati mentre stava per consegnare il bagaglio da imbarcare sull’aereo.

Nell’occasione i carabinieri del Ros le hanno notificato un decreto di fermo emesso dalla Procura di Napoli che ipotizza nei suoi confronti i reati di associazione a delinquere di tipo camorristico, estorsione, ricettazione di denaro di provenienza illecita e turbativa d’asta, tutti aggravati dalla finalità mafiose.

continua a leggere su Teleclubitalia.it