arrestata maria licciardi

Questa mattina, presso l’aeroporto di Ciampino (Roma), i carabinieri del Ros hanno eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla procura della repubblica di Napoli, nei confronti di Maria Licciardi, gravemente indiziata di essere il capo del clan Licciardi e figura di vertice della potente Alleanza di Secondigliano, cartello camorristico egemone a Napoli.

La Licciardi si accingeva a prendere un volo diretto in Spagna. I militari si sono avvicinati mentre stava per consegnare il bagaglio da imbarcare sull’aereo. La donna non ha battuto ciglio quando i militari l’hanno bloccata e notificato il provvedimento di fermo.

Maria Licciardi, sorella di Gennaro Licciardi, fondatore dell’organizzazione malavitosa, è accusata di associazione di tipo mafioso, estorsione, ricettazione di denaro di provenienza illecita, turbativa d’asta. Tutti i reati sono aggravati dalle finalità mafiose.

continua a leggere su Teleclubitalia.it