Alcune regioni sono ad un passo dalla zona gialla. E’ il caso della Sardegna che con un solo nuovo ingresso in terapia intensiva potrebbe presto finire nella fascia a rischio moderato.

Covid, quali Regioni rischiano di tornare in zona gialla prima di Ferragosto

Anche la Liguria con 12 posti in terapia intensiva sfonda il tetto del 5%. Conta però anche l’occupazione dei reparti ordinari che non deve superare il 15% di pazienti Covid. In area medica le regioni con il maggior numero di ricoverati sono Lazzio (321), la Sicilia (320) e la Campania (225).

  • Abruzzo: 1% terapia intensiva, 3% area medica
  • Basilicata: 1% terapia intensiva, 6% area medica
  • Calabria: 3% terapia intensiva, 9% area medica
  • Campania: 2% terapia intensiva, 6% area medica
  • Emilia Romagna: 3% terapia intensiva, 4% area medica
  • Friuli Venezia Giulia: 2% terapia intensiva, 1% area medica
  • Lazio: 5% terapia intensiva, 5% area medica
  • Liguria: 6% terapia intensiva, 2% area medica
  • Lombardia: 2% terapia intensiva, 3% area medica
  • Marche: 3% terapia intensiva, 3% area medica
  • Molise: 3% terapia intensiva, 0% area medica
  • Provincia autonoma di Bolzano: 3% terapia intensiva, 2% area medica
  • Provincia autonoma di Trento: 1% terapia intensiva, 2% area medica
  • Piemonte: 1% terapia intensiva, 1% area medica
  • Puglia: 2% terapia intensiva, 3% area medica
  • Sardegna: 10% terapia intensiva, 5% area medica
  • Sicilia: 5% terapia intensiva, 11% area medica
  • Toscana: 4% terapia intensiva, 3% area medica
  • Umbria: 2% terapia intensiva, 3% area medica
  • Valle d’Aosta: 0% terapia intensiva, 3% area medica
  • Veneto: 2% terapia intensiva, 2% area medica
continua a leggere su Teleclubitalia.it