Un terremoto di magnitudo 8,2 è stato registrato al largo della penisola dell’Alaska. Lo ha riferito l’Usgs americano, l’epicentro si trova a 91 chilometri a est-sudest di Perryville, a una profondità di 46,7 chilometri.

Alaska, scossa di terremoto di magnitudo 8.2: allarme tsunami

Due scosse di assestamento di magnitudo 6,2 e 5,6 sono state avvertite nella stessa zona. Per fortuna questa è una zona in gran parte disabitata e i primi piccolissimi centri abitati sorgono ad oltre 70-80 chilometri dall’epicentro. Il terremoto, tuttavia, pare stia provocando la formazione di onde anomale. Il Centro Nazionale Tsunami del Pacifico ha lanciato l’allarme tsunami per le coste del Pacifico settentrionale. In particolare l’allarme tsunami riguarda l’Alaska, le isole Aleutine, il Canada occidentale (Columbia Britannica) e le isole Hawaii.

continua a leggere su Teleclubitalia.it