datteri di mare arresti castellammare

Blitz nella notte della Guardia Costiera della Campania contro la banda dei datteri di mare. Sono 21 le ordinanze di custodia cautelare eseguite tra Campania, Puglia, Lombardia e Liguria. Molti degli arrestati sono di Castellammare di Stabia.

Castellammare, presa la banda dei datteri: 21 misure cautelari eseguite nella notte

Gli indagati rispondono dei reati di disastro ambientale collegati alla raccolta dei datteri di mare. A conclusione di indagini coordinate dalla Procura di Torre Annunziata e condotte dalla Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, è stato il il gip del tribunale oplontino a emettere le ordinanze.

Per la raccolta illegale dei datteri di mare è stata devastata la costa rocciosa della penisola sorrentina e della Costiera amalfitana. Coinvolti anche titolari delle pescherie utilizzate come rivendite dei datteri di mare, specie protetta che impiega vent’anni per scavare la roccia.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti durante la conferenza stampa che sarà tenuta presso la Procura di Torre Annunziata dal procuratore Nunzio Fragliasso. Risale a maggio scorso un’operazione simile che portò all’arresto di 19 persone, accuse di aver devastato i faraglioni di Capri per la raccolta dei molluschi marini.

continua a leggere su Teleclubitalia.it