luzzano abusata coetanei 18enne

Ragazzina di 18 anni abusata al cimitero da due coetanei. E’ quanto sarebbe avvenuto a Luzzano, piccolo comune del Sannio, in provincia di Benevento. E’ stata la giovane vittima a sporgere denuncia. La Questura ha subito trasmesso gli atti alla Procura che ha aperto un’inchiesta.

Violentata al cimitero di Luzzano, la denuncia di una 18enne

Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, la ragazza ora sarà chiamata a rendere testimonianza su quanto a denunciato nel pomeriggio del prossimo 13 luglio. Nel mirino degli inquirenti sono finiti due ragazzi di 18 e 19 anni, entrambi di Tocco Caudio ed incensurati. La giovanissima, originaria di Montesarchio, avrebbe conosciuto il 18enne la mattina del 30 maggio. Avrebbero trascorso la mattinata seguente insieme tra Moiano e Montesarchio (sempre in provincia di Benevento).

In questa circostanza avrebbe subito una prima violenza sessuale in una zona appartata, tuttavia nel pomeriggio sarebbe uscita nuovamente col coetaneo e con la presenza di un altro ragazzo avrebbe raggiunto la zona del cimitero di Luzzano. Qui sarebbe stata vittima di una violenza sessuale di gruppo. I due ragazzi l’avrebbero violentata a turno nonostante le resistenze della 18enne. Restano però da chiarire alcuni dettagli: la natura dei due episodi – il primo, consumato nella mattinata del 31 maggio, e il secondo, nel pomeriggio – e i motivi che hanno spinto la giovanissima a uscire per due volte con la stessa persona che ne avrebbe abusato.

continua a leggere su Teleclubitalia.it