raffaella carrà morta

E’ morta Raffaella Carrà. A darne notizia è Sky Tg 24 in anteprima nazionale. Non sono note le cause del decesso. La nota conduttrice sarebbe stata stroncata da una malattia che da qualche tempo l’aveva colpita. Le esequie saranno definite a breve. Nelle sue ultime disposizioni Raffaella aveva chiesto una bara di legno grezzo e un’urna in cui contenere le sue ceneri.

Morta Raffaella Carrà

La Carrà aveva 78 anni. Era nata infatti a Bologna il 18 giugno 1943. Presente anche in diverse trasmissioni televisive fino a pochi mesi fa, di recente una malattia improvvisa l’aveva costretta a cure immediate. Oggi il suo corpo si è arreso ed è morta.

Il messaggio del compagno

A darne notizia è stato il compagno, Sergio Iapino, ballerino e coreografo che ha affiancato la diva italiana in diverse produzioni televisive degli anni ’80 e ’90. “Raffaella ci ha lasciati​ – ha scritto Sergio -. È andata in un mondo migliore dove la sua umanità, la sua inconfondibile risata e il suo straordinario talento risplenderanno per sempre”.

Una lunga carriera

All’anagrafe era Raffaella Maria Roberta Pelloni. Definita “La regina della televisione italiana”, è stata presente nei palinsesti televisivi dalla fine degli anni sessanta ad oggi e durante la sua lunga carriera è diventata un’icona della musica e della televisione italiana, riscontrando grandi consensi anche all’estero, soprattutto in Spagna.

Nel corso della sua carriera, come dichiarato da lei stessa in un’intervista sul settimanale TV Sorrisi e Canzoni, ha venduto oltre 60 milioni di dischi e durante un’ospitata a Domenica In condotta da Pippo Baudo ha inoltre dichiarato di possedere 22 dischi tra platino e oro. Nell’autunno 2020 il quotidiano britannico The Guardian incorona Raffaella Carrà come sex symbol europeo, definendola «l’icona culturale che ha insegnato all’Europa le gioie del sesso».

continua a leggere su Teleclubitalia.it