lockdown sydney

Inizia a far paura la variante Delta nel mondo e così alcuni paesi corrono ai ripari prima che esploda il contagio.

Scatta il lockdown a Sydney. A partire da ieri, venerdì 25 giugno, e per almeno due settimane nella città australiana tornano misure restrittive a causa della variante Delta.

Lockdown a Sydney

A Sydney sono più di 60 i contagi da variante Delta. Si registra un focolaio tra gli equipaggi delle compagnie aeree dall’aeroporto di Sydney che ora si trovano in quarantena in un hotel della città.

“La variante Delta si sta rivelando un nemico particolarmente formidabile – ha detto il ministro della Sanità dello Stato Brad Hazzard – qualunque siano le misure difensive adottate, il virus sembra sapere come contrattaccare”. La stessa Berejiklian è risultata negativa al virus dopo che il suo ministro dell’Agricoltura Adam Marshall è risultato positivo.

Leggi anche: Variante Delta, Lisbona finisce in zona rossa: “Numeri preoccupanti”

Gli abitanti potranno uscire solo per acquistare beni essenziali, ottenere cure mediche, fare attività fisica, andare a scuola o recarsi a lavoro se non possono svolgere la loro occupazione da remoto. L’Australia è uno dei Paesi al mondo che ha avuto il maggiore successo nel contenere la pandemia, con 910 decessi e meno di 30 mila casi su una popolazione di 25 milioni di persone.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it