Sabato di disordini a Napoli e in provincia. Due risse tra ragazzini si sono consumate oltre l’orario del coprifuoco. La prima è accaduta in via Bernini al Vomero. Tutti giovanissimi, ragazzi e ragazze e senza mascherina, hanno dato vita a un vero e proprio “ring” urbano davanti ai passanti.

Movida fuori controllo a Napoli e provincia: due risse in strada tra giovanissimi

La scena è stata ripresa da alcuni automobilisti. E, come spesso accade, i video sono finiti sui social, diventando subito virale. A commentare l’ennesima zuffa tra giovani il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli.

“Ormai il fenomeno sta assumendo una deriva preoccupante, assistiamo ad una escalation di violenza pericolosa, con oltre una rissa a settimana nei luoghi della movida”, ha dichiarato Borrelli.

“Il susseguirsi di aperture di locali e la contrapposta chiusura di presidi di cultura, sta determinando una radicale trasformazione dell’utenza che affolla il Vomero nell’weekend. Il mancato sostegno a poli culturali, che vanno via via morendo, denota una non risposta dello Stato al territorio. Purtroppo la Municipalità non promuove né tavoli con le forze dell’ordine né la cultura”, ha aggiunto.

La seconda, invece, si è verificata a Miliscola, a Bacoli. Protagonisti una ventina di ragazzi, che se le sono date di santa ragione a colpi di casco e tirapugni. Sul posto sono arrivati i carabinieri, allertati da alcuni residenti. Solo uno di loro, un 22enne, che ha riportato contusioni multiple, è stato portato in ospedale a Pozzuoli.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Francesco Borrelli (@francescoemilioborrelli)

continua a leggere su Teleclubitalia.it