sparatoria napoli inseguimento

Terrore a Napoli, prima l’inseguimento poi la sparatoria in pieno giorno tra le auto. È accaduto ieri pomeriggio a Napoli nel tratto tra piazza Sannazaro e Fuorigrotta. La vittima, Eduardo Musella, 40enne napoletano, ha riferito ai poliziotti di essere stato ferito da un proiettile durante un tentativo di rapina.

Sparatoria a Napoli

Come riportato da Il Mattino, l’uomo era a bordo della sua Smart insieme ad una ragazza, la 22enne F.B.S. quando è stato inseguito da uno scooter con due persone a bordo.

Uno dei due individui, pare a volto coperto, ha puntato la pistola all’indirizzo del 40enne intimandogli di fermarsi. Il 40enne ha tentato la fuga e a quel punto il rapinatore ha sparato due colpi. Uno dei due proiettili ha ferito la mano del conducente della Smart.

Musella e l’amica fuggono in direzione del pronto soccorso dell’ospedale «San Paolo», in via Terracina, dove i medici gli cureranno la ferita dichiarandolo guaribile in venti giorni. Si tratterebbe, dunque, di un episodio di microcriminalità che poteva trasformarsi in tragedia. Gli agenti di Polizia hanno avviato le indagini per risalire alle identità dei due balordi.

continua a leggere su Teleclubitalia.it