pensioni giugno 2021

Archiviato il mese di maggio, si passa ora alle pensioni di giugno 2021: anche questo mese il pagamento sarà anticipato?

L’Inps dovrebbe confermare a breve il nuovo calendario con i primi pagamenti erogabili a partire dal 26 maggio. 

Una conferma ufficiale per il mese di giugno ancora non c’è ma visto che lo stato di emergenza non è ancora terminato e la pandemia è ancora in corso, potrebbe essere anticipato il pagamento anche per questo mese.

Pagamento pensioni giugno 2021

Al momento manca l’ordinanza del Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio per garantire un adeguato scaglionamento e non creare pericolosi assembramenti negli uffici postali, potenziali veicoli di contagio.

I pensionati potrebbero dunque ritirare come ormai da molti mesi, per evitare assembramenti, presso gli sportelli di Poste Italiane i pagamenti della pensione di giugno in anticipo di qualche giorno. Il calendario ipotetico sulla base degli anticipi degli scorsi mesi:

A – B ritiro pensione il giorno martedì 26 maggio

C – D ritiro pensione il giorno mercoledì 27 maggio;

E – K ritiro pensione il giorno giovedì 28 maggio;

L – O ritiro pensione il giorno venerdì 29 maggio;

P – R ritiro pensione il giorno sabato mattina 30 maggio;

S – Z ritiro pensione il giorno lunedì 1 giugno.

I pensionati che ricevono il pagamento della pensione presso una banca nel mese di giugno riceveranno l’importo accreditato sul proprio conto corrente bancario a partire dal giorno lunedì 1 giugno 2021. Tutti i pensionati titolari di un conto BancoPosta o Postepay Evolution, oppure di un semplice libretto di risparmio invece, potrebbero ritirare la pensione dagli ultimi giorni di maggio 2021 a partire da giorno 26.

E’ ancora attivo il ritiro della pensione da parte dei carabinieri per gli over 75. Misura anche questa introdotta in occasione della pandemia.

Reddito di cittadinanza maggio 2021, date dei pagamenti e doppia ricarica ma non per tutti

continua a leggere su Teleclubitalia.it