casellante bari gente al sud covid zona rossa

Zone rosse saltate, divieti di spostamento violati. E’ il quadro che emerge in vista del weekend di Pasqua. Un flusso di persone che da Nord scende a Sud. Ma a destare maggiori preoccupazioni è la completa assenza di controlli.

Flusso di persone da Nord a Sud: saltano le zone rosse

L’allarme è scattato in Puglia, dopo la denuncia di un casellante autostradale. “Un flusso immenso di gente che scende dal nord e dall’estero, ma è possibile che non c’è nessuno a controllarli?”. L’uomo, impiegato della Società Autostrade, nonché cittadino barese, ha inviato via mail sulla posta di Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente Anci.

Il riferimento è al divieto, violato, di spostamento tra regioni imposto dall’emergenza Covid, ancor più in vista del weekend di Pasqua, in cui tutta l’Italia sarà in zona rossa. “Sono un dipendente di autostrade – scrive il cittadino nella mail – lavoro nei caselli da Bari sud a Trani. Ieri mi sono permesso di chiedere ad una coppia venuta da Milano cosa erano venuti a fare e mi hanno risposto che sono venuti a fare le vacanze di Pasqua“.

Poi continua: “Gli ho chiesto se avevano autorizzazione e mi hanno risposto ridendo: ‘ma quale autorizzazione, tanto non ci controlla nessuno, abbiamo anche prenotato un B&B’. Ora mi domando: ma è possibile tutto questo? La legge non dovrebbe essere uguale per tutti? Non si possono rafforzare i controlli in uscita l’autostrada?”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it