fermato greco rapina marano

MARANO. Fermato il 26enne che ha subito la rapina lo scorso venerdì sera a Marano. Secondo le indagini dei carabinieri il giovane avrebbe inseguito e investito i rapinatori.

I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno dato esecuzione ad un ordine di fermo emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord nei confronti di G. G, di anni 25, per il duplice omicidio di Ciro Chirollo, di anni 30 e Domenico Romano, di anni 39.

Fermato 26enne di Marano

Le indagini effettuate dai carabinieri della compagnia di Marano di Napoli hanno consentito di ricostruire il delitto attraverso testimonianze, sopralluoghi e l’acquisizione di numerosi filmati.

Le due vittime, dopo essersi rese responsabili della rapina di un orologio, si erano allontanate a bordo di uno scooter, inseguite dal rapinato alla guida di un auto. L’indagato le avrebbe raggiunte e investite, causando loro traumi talmente gravi da provocarne la morte. Sul luogo dell’impatto è stato ritrovato un orologio, corrispondente per marca a quello che sarebbe stato provento della rapina, ed una pistola Beretta che era probabilmente in possesso dei due rapinatori.

Leggi anche: Marano, rapinatori uccisi: la versione del 26enne. “C’erano già i corpi sull’asfalto”

Sant’Antimo, striscione e post per i rapinatori di Marano: “La vita si prende sempre i più buoni”

continua a leggere su Teleclubitalia.it