riccardo maestrale morto incidente a20 messina

Travolto e ucciso da auto in corsa mentre presta soccorso a un automobilista. Riccardo Maestrale, 22 anni, di Milazzo, è la vittima del drammatico incidente consumato ieri sera sull’autostrada A20, in direzione Palermo.

Messina, incidente sull’A20: morto Riccardo Maestrale

Secondo quanto riportato dai media locali, un tir avrebbe tamponato una Toyota Rav 4, andata completamente distrutta nella parte anteriore. A seguito del tamponamento, avvenuto all’altezza di Villafranca, Riccardo e suo fratello, entrambi a bordo di una Peugeot 208, si sarebbero fermati per prestare soccorso.

Tuttavia, mentre scendevano dall’abitacolo, sarebbero stati travolti e centrati in pieno da un’altra auto sopraggiunta sul posto. Il 22enne è morto per le gravi ferite riportate. Il fratello si trova ricoverato, le sue condizioni non sono note. Una tragedia con un bilancio tristissimo, di un morto e quattro feriti, tutti trasportati al Pronto Soccorso del Policlinico di Messina. Sul posto sono poi sopraggiunti gli agenti della polizia stradale per i rilievi del caso. Richiesto l’intervento di ben tre mezzi dei vigili del fuoco. Il traffico ha subìto notevoli rallentamenti. Disposta anche l’uscita obbligatoria a Boccetta per chi proveniva da Catania.

La notizia del decesso di Riccardo ha fatto presto il giro della comunità di Milazzo, di cui era originario. Il 22enne, militare dell’Esercito, prestava servizio a Cosenza. Aveva frequentato l’ITIS Majorana di Milazzo ed era appassionato di sport e di softair. Sgomento e incredulità tra amici e conoscenti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it