Ancora un tentativo di truffa ai danni degli anziani. L’ultimo episodio si è verificato stamattina, a Giugliano. Vittima un uomo di 85 anni che da solo è riuscito a sventare il colpo.

Giugliano, tentata truffa a un 85enne: la tecnica del finto corriere

Il modus operandi è sempre lo stesso: il truffatore si finge al telefono un parente della vittima, chiedendo a quest’ultima denaro per saldare l’acquisto di un oggetto e di consegnarlo a un corriere, solitamente un complice, che lo raggiungerà a casa.

Anche stavolta è andata così. Il truffatore si è spacciato per il nipote che, non possedendo soldi a sufficienza, aveva chiesto al nonno 1800 euro per un dispositivo che aveva acquistato per la centralina del computer.

Leggi anche >> Tentativo di truffa a Giugliano, chiama i figli ma rispondono i malviventi

Al telefono il finto parente spiega di aver dato già un acconto di 500 euro e che la madre era a conoscenza dell’acquisto. Per fortuna l’uomo non era solo: con lui, infatti, c’era la collaboratrice familiare che, insospettita, prova a contattare i figli dell’anziano per accertarsi dell’ordine che il finto nipote aveva fatto online.

Leggi altre notizie su Giugliano

La situazione, tuttavia, non convince neanche la vittima che, per capire se stesse cadendo in un raggiro, riferisce al truffatore di far venire il corriere a casa per ritirare la somma. Nel giro di pochi minuti si presenta il complice con il pacco da recapitare all’uomo anziano. Ma mentre il falso corriere sta per consegnargli l’ordine del nipote, il pensionato nota che sulla busta per spedizioni non è presente alcuna intestazione. Intanto, al telefono, il truffatore comincia ad insistere e lo invita a saldare l’acquisto. A quel punto l’85enne capisce che si tratta a tutti gli effetti di una truffa e manda via il corriere.

 

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it