aziz ahmed ucciso cani pitbull new jersey

Un bimbo di appena tre anni è stato sbranato vivo da due pitbull. Inutili i tentativi disperati della mamma di salvarlo. La vittima si chiamava Aziz Ahmed, di origini magrebine. Il drammatico incidente si è consumato nel New Jersey, Stati Uniti.

Bimbo di 3 anni sbranato vivo da due pitbull

Martedì scorso i pitbull di due vicini di casa sono riusciti a infilarsi sotto la recinzione che separa le due abitazioni e hanno iniziato ad attaccare Aziz. Il bimbo stava giocando all’esterno dell’abitazione, nel giardino. Sua madre, alla vista dell’aggressione, si è subito avventata su suo figlio provando a strapparlo dalla morsa dei due quadrupedi. La donna ha usato tutto ciò che aveva a portata di mano per placare la furia omicida dei cani.

Nel frattempo il fratellino di Aziz, 10 anni, ha chiamato il 118 e le forze dell’ordine. Quando però i soccorritori sono arrivati sul posto, sia Aziz che sua madre avevano subito ferite “gravi”. Aziz Ahmed è stato trasportato in aereo in un ospedale della zona dove è morto per le ferite poche ore dopo. I parenti del piccolo sconvolti hanno dichiarato ai media locali che la famiglia aveva precedentemente supplicato i proprietari dei pitbull che erano pericolosi e fuori controllo.

I due pitbull responsabili dell’attacco sono stati soppressi sul posto dalla polizia. Il proprietario di quei cani è stato denunciando. Deve rispondere di omicidio di secondo grado, omicidio colposo involontario e possesso di animali pericolosi.

Leggi anche: Bimba azzannata in strada da pitbull, dieci persone per salvarla. Video

continua a leggere su Teleclubitalia.it