giugliano zona rossa rafforzata cosa si può fare

GIUGLIANO. Parte oggi la zona rossa rafforzata a Giugliano. Fino al 21 marzo saranno in vigore misure più stringenti rispetto a quelle della zona rossa.

Il sindaco Nicola Pirozzi ieri ha firmato l’ordinanza dopo che Giugliano, secondo il report dell’Asl, ha superato la soglia critica per quel che riguarda i contagi. Un campanello d’allarme che preoccupa il sindaco che ha così deciso di correre ai ripari.

Giugliano zona rossa rafforzata: le misure restrittive

Il provvedimento prevede la chiusura tutti i giorni dalle 18.00 alle 22.00, e sabato e domenica dalle 10.00 alle 22.00, di tutte le piazze e della villa comunale. Misura questa superata poi dall’ordinanza giunta nella serata di ieri del presidente De Luca.

Vietato lo stazionamento di due o più persone su Via Giacinto Gigante e sui marciapiedi di Via Vittorio Veneto dove spesso in questi mesi si sono registrati assembramenti di giovani. Chiuse nel weekend le spiagge ed è sospeso il mercato settimanale.

Torna, come già durante la seconda ondata, il divieto di circolazione per i minori dalle 18, se non sono accompagnati da un genitore. Novità che non era mai stata prevista in città l’introduzione dello stop all’asporto. Le attività del food dopo le 18 potranno fare solo consegna a domicilio. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it