giugliano zona rossa rafforzata

Annuncia una possibile “zona rossa rafforzata” a Giugliano il sindaco Nicola Pirozzi. L’aumento dei contagi preoccupa il primo cittadino così domani si riunirà il centro operativo comunale, fa sapere in un post su Facebook, per analizzare la curva dei contagi “in modo da decidere eventuali nuove misure da adottare nel contrasto al Covid-19 – scrive Pirozzi -. Questa “terza ondata”, a causa delle numerose varianti, sta risultando molto più invasiva e quindi contagiosa”.

Giugliano, zona rossa rafforzata

Nella riunione di domani potrebbero essere presi provvedimenti ancora più stringenti della zona rossa. “Capisco che non è un momento facile per nessuno. Le nostre decisioni, le restrizioni, sono indispensabili per arginare il Covid-19, per fermare i contagi, per limitarli ma solo con la vaccinazione della popolazione potremo metterci questo virus alle spalle e tornare alla nostra normalità. Mi scuso se risulto ripetitivo ma dobbiamo restare a casa. Appena terminerà la riunione del “Coc”, composto anche dal Comandante della Polizia municipale, da medici e da professionisti, provvederò immediatamente ad informare la cittadinanza sulle nuove eventuali disposizioni decise. Confido nella vostra collaborazione e nella vostra maturità. La situazione è drammatica e la conosciamo da tempo. Tocca a noi dimostrarci nei fatti consapevoli e forti”.

Già nella seconda ondata il sindaco emanò ordinanze in cui chiudeva le principali piazze della città e vietava ai minori di uscire e stare in strada dopo le 20.

Leggi anche: Il piano di De Luca: “Pronti a 50mila vaccinazioni al giorno”

Pirozzi replica poi evidentemente alle critiche ricevute da una parte della minoranza di recente e dice: “Un’ultima cosa: non ho nulla da replicare ai nemici della città, soggetti senza argomenti che speculano persino sulla pandemia sperando che una tragedia possa rivalutare una stagione bocciata dalla storia e anche dai cittadini”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it