Zona rossa “rafforzata” a Castellammare di Stabia, Gragnano e Santa Maria la Carità. Tra i principali divieti c’è il divieto di circolare sul territorio comunale per i giovani dai 14 ai 24 anni nella fascia oraria compresa tra le 18 e le 20.

Zona rossa “rafforzata” nel Napoletano, stop alla circolazione dei giovani dai 14 ai 24 anni

Ad annunciare le nuove misure restrittive è il sindaco di Castellammare, Gaetano Cimmino, sulla sua pagina di Facebook. “Ho appena firmato una nuova ordinanza, a seguito di un approfondito confronto con i sindaci dei Comuni limitrofi, valida da domani e fino a domenica 14 marzo – scrive sui social –. Dalle 18 alle 20 di ogni giorno è fatto divieto ai giovani tra i 14 ed i 24 anni di circolare sul territorio. Per i minorenni che dovessero spostarsi per motivi di necessità o salute sarà obbligatorio avere con sé l’autocertificazione firmata dai genitori o dai tutori”.

Dalle ore 20 alle 5 del giorno successivo, per la totalità della popolazione, sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da lavoro, necessità e salute. L’attività degli esercizi commerciali di vendita al dettaglio è consentita fino alle ore 18.

Chiusi i mercati rionali dei quartieri San Marco e Savorito mentre restano consentite le attività di vendita all’ingrosso del mercato ortofrutticolo di via Virgilio. Asporto consentito dalle ore 5 alle ore 18 mentre la ristorazione con consegna a domicilio è consentita dalle ore 18 fino alle ore 22. Restano chiusi la villa comunale e gli arenili.

Le stesse restrizioni sono state adottate anche nei comuni di Gragnano e Santa Maria a Vico. “Ho concertato diversi provvedimenti con i Comuni a noi limitrofi affinché l’area di azione e di incisioni risulti quanto più efficace possibile. Nelle prossime ore diffonderemo un’utile infografica per la cittadinanza, completa degli eventuali provvedimenti conseguenti all’entrata della Campania nella Zona Rossa”, sapere Cimmino.

continua a leggere su Teleclubitalia.it