Tra le donne del Festival di Sanremo 2021 ci sarà anche lei: Giovanna Botteri. La giornalista triestina racconterà l’anno che abbiamo vissuto, dai primi casi di Coronavirus in Cina fino ai lockdown e la varie misure restrittive che hanno interessato l’Italia e tanti altri paesi del mondo.

Sanremo 2021, Giovanna Botteri ospite sul palco dell’Ariston

“Sarà un modo – ha spiegato la Botteri all’ANSA- per tornare su quei giorni, su quello che è successo in questo anno che ci ha cambiato per sempre, nella cornice di un festival completamente diverso”.

Dal 2 marzo il festival torna in scena, ma in modalità completamente diverse dovute dalla pandemia: “Mi hanno appena mandato il protocollo: a parte l’assenza del pubblico – spiega – ci sono misure molto stringenti. Dentro l’Ariston non può entrare nessuno. E’ giusto, anche perché i dati sono ancora allarmanti e aumentano anche i ricoveri in terapia intensiva”.

Leggi anche >> Sanremo 2021, anche “Napoli” al Festival. Svelate le co-conduttrici: Luisa Ranieri e Serena Rossi

In questa situazione, sottolinea la Botteri all’Ansa, “ci sarà spazio per un momento di leggerezza: dopo un anno la gente ha bisogno di respirare, di sentire qualcosa che la faccia sorridere, di sperare, di coltivare la sensazione forte che comunque la vita trionfa, e alla fine ci sarà la luce dopo il tunnel. Credo che anche questo sia il messaggio di Sanremo in quest’anno eccezionale: con tutte le precauzioni, si deve continuare ad andare avanti”.

Quanto alla sua presenza sul palco, la Botteri dice di non avere ” le physique du role da serata di gala, non saprei neanche da che parte cominciare. Per fortuna nessuno si aspetta che non sia me stessa: sono persona normale – conclude Botteri – e sarò lì in rappresentanza di tutte le donne normali”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it