coprifuoco castellammare

Coprifuoco anticipato, scuole chiuse: scattano le misure restrittive a causa dell’elevato numero di contagi. Accade a Castellammare, in provincia di Napoli, dove il sindaco ha firmato una nuova ordinanza.

Il nuovo provvedimento sarà in vigore da oggi, 20 febbraio, sino al 28 febbraio. “Le misure restrittive si sono rese necessari a causa dell’alto numero di contagi che registriamo in città” spiega il sindaco Gaetano Cimmino.

Coprifuoco e scuole chiuse a Castellammare

“Lockdown” alle ore 20; attività didattica sospesa per le scuole pubbliche; villa comunale chiusa; negozi aperti fino alle 18; asporto consentito fino alle 20. Queste le principali misure contenute nella nuova ordinanza.

“Siamo certi che, con le misure in vigore e con queste nuove restrizioni riusciremo a ridurre la diffusione di questo maledetto virus già nei prossimi giorni” ha scritto il primo cittadino.

Leggi anche: Quando scatta la zona arancione in Campania

“La nuova ordinanza è frutto di un confronto serrato con le autorità Sanitarie, con i commercianti, con il mondo della scuola, con la Diocesi e con le forze dell’ordine, alle quali ho fatto i complimenti per la stretta sui controlli tra San Valentino e Carnevale ed ho chiesto un ulteriore sforzo per il rispetto delle disposizioni comunali, regionali e nazionali” continua su Facebook il sindaco.

continua a leggere su Teleclubitalia.it