Disposta l’autopsia per sabato, 20 febbraio, sulla salma di Raffaele Cutolo. Il boss della Nuova Camorra Organizzata è morto all’età di 79 anni, a seguito di una setticemia alla gola, nel reparto riservato ai detenuti dell’ospedale Maggiore.

Morto Cutolo, domani l’autopsia sulla salma del boss

Solo dopo l’esame autoptico che sarà condotto dal medico legale, potrà arrivare il nulla osta per il trasferimento della salma in Campania. La famiglia di Cutolo l’ha raggiunto a Parma non appena è stata confermata ufficialmente la notizia del decesso.

L’autopsia sul “Professore” sarà eseguita nel reparto di Medicina Legale dell’ospedale di Parma alla presenza della Polizia Penitenziaria, della Polizia di Stato e dei carabinieri. Intanto, nella città emiliana, è arrivata anche la moglie di Raffaele Cutolo, Immacolata Iacone, accompagnata da alcuni famigliari.

Nei giorni scorsi l’avvocato Gaetano Aufiero, legale del Raffaele Cutolo, aveva riferito le condizioni in cui versava il boss.  “Era già fortemente debilitato, non credo pesasse più di 40 kg, i sanitari ci avevano detto che non c’erano grandi speranze di recuperarlo. Lo hanno curato nel migliore dei modi – spiega Aufiero – e, per quanto ci risulta, con la massima umanità”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it