“Una parte dell’opposizione guidata dall’ex sindaco Poziello vuole soffiare sul fuoco della protesta. La richiesta di annullamento del bando dei bonus spesa rappresenta un atteggiamento irresponsabile e pericoloso.” Lo afferma il consigliere comunale di centrodestra Luigi Guarino, replicando al comunicato dei rappresentati di Italia Viva, Antonio Poziello sindaco e Giugliano libera.

Errori e ritardi – spiega l’esponente di minoranza – ci sono sicuramente stati ma la politica deve trovare soluzioni e tendere una mano, non aizzare la folla. In questa vicenda, per onestà intellettuale, va detto che hanno sbagliato un po’ tutti: l’amministrazione comunale che si è insediata da pochi mesi in una situazione difficile, gli uffici dei servizi sociali che sono in affanno per la carenza d’organico, qualche cittadino che non ha inviato la richiesta con qualche mancanza e alcuni Caf a cui si è rivolta la cittadinanza.”

“Così – prosegue Guarino- ci siamo ritrovati con migliaia di famiglie che aspettavano i soldi per Natale ed ora possono cadere nello sconforto. L’annullamento del bando andrebbe però ad aumentare ancora di più il senso di sfiducia nelle istituzioni ed innescare reazioni sconsiderate nel mezzo di una pandemia.”

“Adesso bisogna accelerare per l’erogazione e trovare il modo per arrivare al maggior numero possibile di bisognosi. Lavoriamo per allargare la platea dei beneficiari e affinché la procedura sia più trasparente possibile. L’uscita dei 7 colleghi di minoranza può provocare invece ulteriore rabbia sociale. La disperazione può portare a gesti inconsulti. È il momento della solidarietà – conclude Luigi Guarino- e noi rappresentati del popolo dobbiamo pesare bene le parole.”

continua a leggere su Teleclubitalia.it