Frattamaggiore. E’ di nuovo caos all’esterno degli uffici comunali per i buoni spesa. A Frattamaggiore, decine di beneficiari si sono assembrati fuori al Comune per ritirare i ticket da usare per la spesa alimentare.

Frattamaggiore, caos buoni spesa: ressa fuori al Comune

Le distanze di sicurezza, però, non vengono rispettate. Non ci sono funzionari comunali o forze dell’ordine che controllino che le persone stiano correttamente in fila, in attesa del proprio turno. Su Facebook a sollevare la polemica è il consigliere d’opposizione ed ex sindaco di Frattamaggiore Francesco Russo, che in un post scrive: “Cittadini ammassati in questo momento sotto al Comune per i buoni spesa. Nessuna organizzazione, senza la presenza di agenti della Polizia locale e nemmeno della Protezione civile per garantire almeno il distanziamento in un momento molto delicato della pandemia”.

Leggi anche >> Giugliano, caos buoni spesa: pubblicate le modalità per fare ricorso

“Queste scene – aggiunge il consigliere di minoranza –  non sono da paese civile, Frattamaggiore non merita questo. Dov’è il Centro operativo comunale? Dov’è il sindaco? I cittadini non meritano questa umiliazione. Basterebbero buon senso e un minimo di capacità organizzativa”, conclude Russo nel post.
Dopo la denuncia dell’ex sindaco di Frattamaggiore, sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale che hanno invitato le persone ad osservare le norme anti-covid.

Bonus spesa 2021

Da quest’anno cambia il bonus spesa. La misura di sostegno viene riconosciuta automaticamente ai cittadini che ne hanno diritto, senza che quest’ultimi presentino la domanda al Comune.

continua a leggere su Teleclubitalia.it