Matteo Renzi ha annunciato le dimissioni delle ministre Bellanova e Bonetti, oltre che del sottosegretario Scalfarotto, innescando così la crisi di governo.

Renzi apre la crisi di Governo: “Bellanova, Bonetti e Scalfarotto si dimettono”

“È molto più difficile lasciare una poltrone che aggrapparsi allo status quo. Noi viviamo una grande crisi poltica, stiamo discutendo dei pericoli legati alla pandemia. Davanti a questa crisi il senso di responsabilità è quello d risolvere i problemi, non nasconderli”, ha detto il leader di Italia Viva in conferenza stampa alla Camera. “La crisi politica non è aperta da Italia Viva, è aperta da mesi”, aggiunge.

“Noi pensiamo che si debba affrontare i tre punti cardine che le ministre e il sottosegretario hanno scritto al presidente del Consiglio”, ha detto poi Renzi riferendosi a “metodo, Mes e cantieri”.

Conte

Il premier Giuseppe Conte è salito al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella per un incontro che, secondo alcune fonti di maggioranza, definiscono interlocutorio ma che potrebbe aprire uno spiraglio per evitare la fine dell’esecutivo.

Il colloquio, si apprende dal Quirinale, è durato circa un’ora. A Mattarella Conte ha riferito le decisioni del Consiglio dei ministri di ieri e sullo stato dei rapporti della coalizione. Il capo dello Stato ha sottolineato la necessità di uscire velocemente da questa condizione di incertezza, a fronte dell’emergenza sanitaria ancora in corso.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it