Motorino rubato a Giugliano ritrovato in via Marvasi, traversa di Corso Umberto, nei pressi della stazione Garibaldi. A bordo c’era un 48enne algerino con precedenti di polizia.

Scooter rubato a Giugliano ritrovato a Napoli: un denunciato

A effettuare la scoperta ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale. I poliziotti, durante il servizio di controllo del territorio, hanno controllato in via Diomede Marvasi una persona a bordo di un motociclo. Dopo gli accertamenti di rito, le forze dell’ordine hanno appurato che il motociclo era stato oggetto di furto a Giugliano lo scorso dicembre. Così lo hanno riconsegnato al legittimo proprietario. denunciato per ricettazione il conducente, M.A., 48enne algerino con precedenti di polizia.

Inseguiti e denunciati due 14enni

Stanotte, inoltre, gli agenti hanno notato in piazza Cavour due giovani a bordo di uno scooter privo di targa che, alla loro vista, hanno tentato la fuga per eludere il controllo. I poliziotti, dopo un breve inseguimento, li hanno raggiunti e bloccati in via Vergini accertando che il numero di telaio del ciclomotore era alterato. I due, 14enni napoletani, sono stati denunciati per ricettazione, sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19 e affidati ai genitori. Sotto sequestro il motociclo.

Queste due operazioni messe a segno dalla Polizia di Stato dimostrano la recrudescenza del fenomeno dei furti di scooter e auto durante gli ultimi mesi di pandemia. L’episodio del rider derubato in via Calata Capodichino è quello che ha avuto l’eco maggiore sui media, ma purtroppo conferma l’esistenza di un’escalation in atto di microcriminalità nella città di Napoli e in provincia che spesso passa inosservato.

continua a leggere su Teleclubitalia.it