Il Presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, lancia un appello ai cittadini a tenere comportamenti responsabili e rigorosi dopo un incremento dei ricoveri negli ultimi giorni all’interno delle strutture sanitarie regionali.

Campania, De Luca minaccia: “Se siamo irresponsabili, mesi di chiusure”

“Il fatto di essere collocati in “zona gialla”, se da un lato è la conferma che la linea di rigore produce risultati positivi, dall’altro rischia di provocare effetti drammatici se viene considerata un “liberi tutti”, fa sapere il governatore campano in una nota stampa. Poi, annuncia un aumento dei ricoveri nelle strutture sanitarie campane.

“Già negli ultimi giorni registriamo un incremento di ricoveri nelle nostre strutture sanitarie. Primo allarme che va segnalato a tutti e che richiede il ripristino di comportamenti corretti nelle strade, nelle piazze, negli esercizi commerciali”, aggiunge De Luca. E, poi, avverte: “Una settimana di comportamenti irresponsabili può trasformarsi in mesi di chiusure“.

Campania in zona gialla

La Campania resterà zona gialla fino al 15 gennaio. Venerdì è atteso il monitoraggio dell’epidemia a cura dell’Istituto Superiore di Sanità e del ministero della Salute. Alcune regioni, infatti, potrebbero passare dalla zona gialla a quella arancione, come il Lazio. Sempre venerdì l’Esecutivo dovrebbe firmare un nuovo Dpcm con misure più restrittive, tra queste lo stop agli spostamenti regionali, anche se si è in zona gialla.

continua a leggere su Teleclubitalia.it