Continuano a tremare i Campi Flegrei. Nella notte dell’11 gennaio una nuova scossa di terremoto ha colpito l’area tra Napoli e Pozzuoli, già teatro nelle settimane scorse di una forte attività sismica.

Campi flegrei, nuova scossa di terremoto di magnitudo 1.8

Erano le 00 e 54 quando la terra ha tremato tra il quartiere di Agnano e la zona di Pisciarelli, nel comune di Pozzuoli. I sismografi hanno registrato una scossa lunga alcuni secondi, preceduta da un boato distintamente avvertito dalla popolazione residente tra gli Astroni, Bagnoli e la Solfatara. In molti si sono svegliati nel cuore della notte temendo il peggio. Per fortuna non si registrano danni a cose o persone.

A darne conferma anche l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Dall’inizio dell’anno (2021, ndr), sono già 27 le scosse di terremoto che interessano la zona ricadente nella caldera dei Campi Flegrei. Per fortuna tutte di bassa magnitudo. Eppure l’intensificarsi dell’attività sismica ha spinto il Comune di Pozzuoli a varare una delibera di giunta che disponga la fase di “pre-allarme” in vista di un eventuale peggioramento dei fenomeni di bradisismo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it