Giornata di lutto in Calabria per la morte di una 38enne, stroncata dal Covid-19. La donna, originaria di Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza, è spirata nel reparto di terapia intensiva dell’azienda ospedaliera di Cosenza.

Calabria, muore di Covid giovane di 38 anni

La giovane si è contagiata alcune settimane fa. Ha manifestato i sintomi classici da coronavirus (tosse e febbre e problemi respiratori). Le sue condizioni si sono subito aggravate da rendere necessario il ricovero in ospedale. Nel giro di pochi giorni il personale sanitario ha deciso per il trasferimento in terapia intensiva, dove era stata intubata.

Dopo una lunga ed estenuante lotta contro la malattia, il suo cuore ha cessato di battere, gettando nello sconforto i familiari. Non è noto se la donna soffrisse di patologie pregresse. Si segnala poi la morte di un uomo di San Giorgio Albanese di 74 anni, e di altre due donne: una di Rose di 73 anni e una di Spezzano Albanese di 83. Sale così a quota 184 il numero delle persone stroncate dal Covid in provincia di Cosenza, dall’inizio della pandemia.

continua a leggere su Teleclubitalia.it