Il Volturno ha rotto gli argini ed è esondato inondando campagne e arterie stradali. A rischio anche i centri abitati. È quanto accaduto questa mattina tra Pietravairano e Ailano, in provincia di Caserta.

Esonda il Volturno, allarme per diverse città

Già da alcuni giorni la Protezione Civile sorvegliava il livello dei fiumi Volturno e Garigliano, che in queste ore hanno infatti registrato valori dei livelli idrometrici superiori legati a fenomeni di piena.

Il Volturno infatti ha raggiunto il colmo di piena a Capua con 5,25 metti sullo zero idrometrico sfiorando i fori del Ponte Nuovo. È questa mattina il corso d’acqua ha rotto gli argini nel territorio compreso tra Pietravairano e Ailano. La strada provinciale è stata momentaneamente chiusa, con i carabinieri a presidio per evitare conseguenze drammatiche per gli automobilisti.

Colma piena raggiunta anche a Sessa Aurunca con un livello idrometrico di 8,92 metri. La situazione è costantemente monitorata dalla Protezione Civile, soprattutto nei comuni attraversati dal Volturno e a rischio esondazione. Osservato speciale anche il fiume Savone nella periferia di Francolise.

continua a leggere su Teleclubitalia.it