Nuovo vertice di maggioranza per decidere le sorti della Campania e valutare l’opportunità di nuove misure restrittive anti-covid. Il premier Giuseppe Conte ha riunito i capi delegazione dei partiti di maggioranza, il ministro Francesco Boccia e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro.

Covid, vertice di maggioranza: si discute anche della Campania

Secondo quanto rivelato da fonti di governo, il Presidente del Consiglio ha convocato la riunione per fare un punto sulle misure di contrasto al contagio da Covid, alla luce dei dati del monitoraggio. Un passaggio potrebbe anche essere fatto sulla Campania, Regione nella quale sono al lavoro gli ispettori del ministero della Salute.

Gli uomini del Governo stanno valutando la strategia da imbastire per il contenimento dell’epidemia in vista delle festività natalizie. Lo sforzo resta quello di scongiurare un lockdown nazionale. Inoltre i tecnici dell’Esecutivo stanno raccogliendo dati sulla situazione sanitaria ed epidemiologica in Campania dopo le polemiche dei giorni scorsi che hanno fatto “ballare” la regione tra zona gialla e zona arancione. Non si esclude che, alla base del nuovo report, Conte possa poi decidere di adottare misure più stringenti per il territorio campano.

Tra Governo e Palazzo Santa Lucia del resto i rapporti si sono alterati. Due giorni fa c’è stata una telefonata tra il governatore De Luca e il ministro Roberto Speranza dai toni accesi. Il secondo, secondo quanto rivela il Mattino, avrebbe dubitato dell’attendibilità dei dati campani. De Luca l’ha vissuto come un affronto, così come l’invio dei tecnici del dipartimento prevenzione del Ministero accompagnati dai militari dei Nas per acquisire e verificare i dati.

continua a leggere su Teleclubitalia.it