Il primo cittadino di Melito Antonio Amente, dopo le minacce denunciate nei giorni scorsi, sarebbe sotto sorveglianza attiva. Una misura simile alla scorta. Da ieri sera una pattuglia dei carabinieri è stata assegnata sotto la sua abitazione. Stamattina i carabinieri l’ha accompagnato al Comune.

Melito, Amente “sotto scorta” dopo le minacce subite

Si tratterebbe di una misura cautelativa presa dai vertici dei militari dell’Arma in attesa di ulteriori accertamenti da parte della prefettura, a cui ieri Amente ha inviato una lettera chiedendo maggiore presidio del territorio. Intanto il consigliere comunale che ha subito le minacce, Gaetano Palumbo, dopo il malore si trova ancora in ospedale. Le sue condizioni per fortuna sono migliorate. I carabinieri probabilmente lo interrogheranno una seconda volta per raccogliere elementi utili alle indagini.



continua a leggere su Teleclubitalia.it